MANIFESTO.

LA VISIONE CHE CI MUOVE

  1. Pensiamo a un comune che sappia condividere con la cittadinanza le sue scelte nell’ottica di un graduale coinvolgimento della comunità nella gestione del bene pubblico. Crediamo che il cuore dell’azione politica autentica sia dar vita a processi di responsabilizzazione civica e partecipazione democratica.

  2. Aperta, plurale e inclusiva: Orvieto come un mosaico che valorizzi le differenze e renda realmente accessibili e accoglienti a chiunque i luoghi della comunità. Il cuore del nostro impegno politico è dar voce alle minoranze e offrire un contributo concreto alla riduzione delle disuguaglianze di ogni genere.

  3. Vogliamo un soggetto politico davvero indipendente e al tempo stesso trasversale. Tanto lontano da logiche di partito quanto capace di dialogare con differenti realtà e generazioni sul territorio.

  4. Non ci accontentiamo di parlare di tutela dell’ambiente ma ambiamo a una città virtuosamente integrata nell’ecosistema che la ospita, impegnata a ridurre la propria impronta ecologica sul fronte dell’energia, della mobilità, della produzione e consumo di cibo e del vivere quotidiano. Riteniamo che il miglioramento della qualità della vita di cittadine e cittadini sia possibile solo intrecciando sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

  5. Ci mettiamo in gioco per una città dinamica, attiva, viva. Una città che attragga risorse ed eventi, opportunità e novità, animando un tessuto sociale capace di proporre e proporsi con coraggio ed entusiasmo nel mondo.

  6. Sentiamo l’urgenza di connettere risorse, persone e territorio. Centro e frazioni. Una rete che sappia co-programmare, oltre le distanze culturali, per contrastare la disgregazione nei luoghi e nel vissuto quotidiano delle persone.

  7. Sogniamo una città capace di creatività e innovazione, pronta a vivere le sfide della contemporaneità con progetti di ampio respiro e uno sguardo attento e consapevole su un futuro a misura di persona.

  8. Un’opera di informazione trasparente sulle tappe dei percorsi politici intrapresi e la gestione dei fondi pubblici è la chiave per rendere davvero protagonisti i cittadini. Immaginiamo un comune in grado di comunicare con efficacia e di farsi carico di progetti di sensibilizzazione e formazione per una crescita culturale collettiva.

  9. Per noi la sfida è quella di collaborare alla costruzione di una comunità orizzontale e democratica. 
    Una comunità orientata al bene comune che si nutra di appuntamenti assembleari, “consigli di quartiere”, spazi di confronto, in grado di scoprirsi solidale e uscire da una visione in cui la cura della polis venga totalmente delegata ai professionisti della politica.

  10. Il nostro percorso ha senso solo nell’ascolto reciproco, nella condivisione di sogni e progetti comuni, nella costruzione di una prassi politica nuova: siamo consapevoli di poter arricchire il nostro sguardo solo con la tua partecipazione!